Taxi introvabili per lo sciopero. La protesta contro il ddl concorrenza

Anche a Torino la protesta dei tassisti. In duecento occupano piazza Vittorio Veneto.

Taxi introvabili per lo sciopero. La protesta contro il ddl concorrenza
Ansa
Tassisti in sciopero

Continua la sciopero dei tassisti. Questa mattina le auto bianche si sono fermate per un presidio in piazza Vittorio Veneto a Torino, mentre altre 300 hanno raggiunto Roma per l'assemblea spontanea organizzata a livello nazionale. 

La protesta è contro l'articolo 10 del ddl concorrenza, in discussione in parlamento. Tra i punti più contestati l'uso di applicazioni web che utilizzano piattaforme tecnologiche per l'interconnessione dei passeggeri e dei conducenti, che metterebbe i taxi in concorrenza con colossi come Uber e Lyft.

"Continueremo così fino a che non avremo risposte certe - dicono i tassisti - L'articolo 10 del Ddl deve essere stralciato. Siamo stanchi di non ricevere risposte e siamo pronti a bloccare le città". 

Con la protesta, i taxi oggi sono praticamente introvabili in tutta la città, stazioni ferroviarie comprese.