Usura

Un prestito da 170mila euro strozza un imprenditore. Arresti a Torino, Catania e Palermo

L'uomo cercava di far fronte al fallimento di alcune sue società

Un prestito da 170mila euro strozza un imprenditore. Arresti a Torino, Catania e Palermo
DALET
VOLANTE

A Torino, Catania e Palermo tre persone, tutte italiane, sono state arrestate questa mattina dalla polizia di stato; sono gravemente indiziate di usura ed estorsione. I tre avrebbero minacciato un imprenditore e la sua famiglia se non avesse ripreso a pagare gli interessi, pari al 10 per cento, per un prestito di 170mila euro di cui aveva beneficiato, per fare fronte al fallimento di alcune sue società. L'imprenditore aveva smesso di pagare perché non aveva più soldi e aveva deciso di sporgere denuncia. L'imprenditore ha raccontato di avere pagato, soltanto di interessi, una somma pari a 650mila euro.

Uno dei tre arrestati è anche accusato di detenzione di arma da fuoco ed è indagato per ricettazione, in quanto è stato trovato in possesso di una pistola risultata rubata in un''abitazione nella provincia di Pavia nel 2012.