Torino

Accudivano 17 cani in 140 mq in un condominio senza autorizzazione, chiusa l'attività

Controlli della Polizia Locale e dei veterinari della Asl.

Accudivano 17 cani in 140 mq in un condominio senza autorizzazione, chiusa l'attività
Polizia Locale
-

Diciassette cani accuditi all'interno di un locale di 140 metri quadr, in un condominio torinese. I controlli sono stati effettuati dalla Polizia locale e dai veterinari della Asl dopo le segnalazioni dei residenti sull'ipotetica presenza di un canile abusivo. Dal primo sopralluogo effettuato nei mesi scorsi gli agenti del Comando Territoriale VII della Polizia Locale e i veterinari avevano trovato otto cani nei locali affittati a un'associazione senza scopo di lucro che, secondo la legale rappresentante, li utilizzava per l’educazione e la riabilitazione dei cani da affezione. A maggio, dopo aver esaminato la documentazione, gli agenti e i veterinari hanno effettuato un'altra ispezione, trovando 17 cani, tutti con chip, liberi di circolare nei locali trovati in scarse condizioni igienico sanitarie: sui pavimenti c'erano deiezioni e l'aria aveva un odore acre. La legale rappresentante dell’associazione è stata sanzionata per apertura e gestione di struttura di ricovero per cani senza Autorizzazione Sanitaria, necessaria per la gestione e accoglienza di più di cinque cani, e per detenzione di due animali non registrati all'anagrafe canina, per un totale di quasi 600 euro. Per l'ordinanza emessa dall’Asl, l'attività è stata chiusa, i cani sono stati restituiti ai proprietari e i locali sono stati sgomberati da parte dell’associazione.