Verbano-Cusio-Ossola

Baveno, nella frazione di Loita obbligatorio bollire l'acqua

Nell'acquedotto rilevati valori non conformi. L'ordinanza del sindaco Alessandro Monti per gli usi alimentari

Baveno, nella frazione di Loita obbligatorio bollire l'acqua
web
Il Piemonte mai così secco dal 1958

Nella frazione Loita del comune di Baveno (Verbano-Cusio-Ossola), da oggi, è in vigore l'obbligo di bollitura dell'acqua attinta dall'acquedotto per l'utilizzo a scopi alimentari. L'ordinanza dell'amministrazione comunale guidata dal sindaco Alessandro Monti fa seguito alla segnalazione, da parte dell'Asl VCO - Servizio igiene alimenti e nutrizione, della non conformità ai parametri previsti dalla normativa in vigore circa la qualità delle acque destinate al consumo umano. Le famiglie interessate dal provvedimento sono alcune decine e vivono nella frazione del comune di Baveno posta sulle prime rampe verso il Mottarone.