Dal vostro inviato

Cabine trasformate in toilette e box GTT in condizioni di degrado tra le segnalazioni del 23 agosto.

“Nel parcheggio GTT Santo Stefano a Torino ho notato parecchia incuria, una brutta immagine torinese per i tanti turisti.” A scriverci è Brigido e non è l’unico a mandarci questa segnalazione. “Un pessimo biglietto da visita, fra avvisi attaccati con lo scotch e la tendina abbassata tutta rotta,” scrive un altro telespettatore. Noi abbiamo interpellato GTT che, ci mostra attraverso queste immagini, ha ripulito l’area. “Abbiamo tolto i cartelli impropri, continua GTT, ci impegniamo a rendere più gradevole l’ambiente e a migliorare la comunicazione.” GTT chiede però anche la collaborazione degli utenti perché quei cestini – spiega – servono per i piccoli rifiuti che il cliente può avere necessità di gettare nel parcheggio. Cosa diversa è l’utilizzo improprio che diventa ingestibile, anche dal punto di vista della sicurezza. 

 

A mandarci queste immagini scattate a Torino in via Ventimiglia è una telespettatrice che si firma Lina. “Abbandonate e sporche, fungono da orinatoi nel migliore dei casi”, ci scrive e si chiede: “Perché non si possono rimuovere?” 

Chiudiamo con questo girasole simbolo, per Gabriella che ce lo manda, della forza della vita, di ottimismo e di ripresa. La foto è stata scattata in una strada chiamata Via Vecchia, alla periferia di Cuneo.