Il 58enne era stato trasportato con l'elisoccorso al CTO di Torino

Morto l'operaio che era rimasto incastrato in un macchinario di trattamento dei rifiuti a Santhià

L'uomo ha subìto un gravissimo trauma cranico. I sanitari del 118 avevano immediatamente parlato di situazione gravissima.

Morto l'operaio che era rimasto incastrato in un macchinario di trattamento dei rifiuti a Santhià
web
lavoro

Non ce l'ha fatta a sopravvivere al grave incidente sul lavoro avvenuto questa mattina a Santhià, in provincia di Vercelli.

E' morto per un gravissimo trauma cranico l'operaio di 58 anni che era rimasto incastrato in un macchinario in un'area di trattamento rifiuti. L'impianto si trova in uno stabilimento del Gruppo Iren, dove si produce compost a partire dagli scarti organici.

L'operaio, per conto di una ditta esterna, stava lavorando nel cantiere di ampliamento dello stabilimento. Le prime notizie dei sanitari del 118 di Vercelli avevano subito descritto una situazione gravissima. L'elisoccorso per il trasporto in ospedale si era diretto al CTO di Torino, dove l'uomo è deceduto. Sul posto sono intervenuti anche lo Spresal dell'Asl di Vercelli, i vigili del fuoco e i carabinieri, che stanno ricostruendo l'accaduto.