I granata ottengono la seconda vittoria esterna della stagione

Vlasic e Radonjic fanno volare il Toro

La squadra di Juric sconfigge per 2-1 la Cremonese. Ottimo esordio del difensore olandese Schuurs

Servizio di Stefano Tallia

montaggio Cristiano Gaviglio

 

Il Toro fatica un po' nel finale ma conquista a Cremona tre punti importanti che fanno sorridere morale e classifica. Una partita giocata subito con coraggio dagli uomini di Juric, anche se i primi a farsi vivi dalle parti di Milinkovic Savic sono i padroni di casa e il debuttante Schuurs fa subito vedere di che pasta è fatto neutralizzando l'incursione di Okereke. I granata passano in vantaggio al primo spunto pericoloso con Vlasic che tocca maliziosamente il pallone sull'assist di Radonjic e lo fa carambolare su piedi di Bianchetti che infila la sua porta. Sulle ali dell'entusiasmo i granata sfiorano il raddoppio con Ola Aina. La Cremonese si ridesta nel finale di tempo ma Baez calcia a lato da buona posizione e spreca l'occasione del pareggio.
A inizio ripresa il Toro cerca il gol della sicurezza ma Radonjic prima e Linetty poi si divorano la palla del 2-0. Così per il raddoppio granata bisogna attendere il ventesimo quando Radonjic chiude un bel triangolo con Vojvoda e beffa Radu. La gara pare chiusa ma a mettere un po' di pepe sul finale ci pensa Sernicola che a dieci minuti dal termine accorcia le distanze per i grigiorossi. Il muro di Juric però resiste, il 2-1 non cambia e il Toro porta a casa la seconda vittoria esterna della stagione.