Gli spazi messi a disposizione dalla Fondazione Cavour

A Santena l'alta formazione per i funzionari pubblici

Inaugurata la prima sede territoriale della Scuola Nazionale dell'Amministrazione: i primi corsi già ad ottobre. L'obiettivo è arrivare a un master universitario biennale, quando sarà ristrutturata la Cascina Nuova.

A Santena l'alta formazione per i funzionari pubblici
Tgr Piemonte
Paola Severino a Santena per l'inaugurazione della SNA

I primi moduli formativi da 36 ore partiranno già a fine ottobre. L'inaugurazione a Santena della prima sede territoriale della Scuola Nazionale di Amministrazione non è stato dunque un passaggio formale ma un'occasione per dare il via ai lavori: i corsi saranno rivolti a personale degli enti locali, regione e comuni, e si concentreranno sul codice degli appalti. L'obiettivo è far diventare quello di Santena un polo permanente per la formazione e l'aggiornamento della pubblica amministrazione sul territorio. A disposizione circa 800 metri quadri aule didattiche e sale attrezzate messe a disposizione dalla fondazione Cavour nel Castello di Santena.

Accanto a questi primi corsi, il progetto prevede un più ambizioso percorso a medio termine, con l'apertura di una scuola permanente post universitaria biennale: un vero e proprio campus, con una capacità di accoglienza di 400 studenti, che sarà ubicato negli spazi della Cascina Nuova, circa 2 mila metri quadrati ancora da ristrutturare. 

Servizio di Marco Bobbio, montaggio di Paola Galassi. Interviste a: Renato Brunetta, ministro della Pubblica Amministrazione, Paola Severino, presidente SNA, Marco Boglione, presidente Fondazione Cavour, e Remo Morzenti Pellegrini, vicepresidente SNA.