Ritardi per il ricorso alle procedure manuali

Attacco informatico all'Asl di Torino, possibili nuovi disagi per gli utenti

Misure di sicurezza rafforzate dopo l'assalto hacker del 19 agosto. L'Asl si avvale del supporto di Polizia Postale e Agenzia per la Cybersicurezza Nazionale.

Attacco informatico all'Asl di Torino, possibili nuovi disagi per gli utenti
dal web
Asl Città di Torino rafforza le misure di sicurezza

Ancora rallentamenti e disagi per il pubblico dopo l'attacco informatico dello scorso 19 agosto all'Asl Città di Torino. Lo annuncia la stessa Asl in una nota, spiegando che il ricorso obbligato a procedure manuali invece che informatiche ricade inevitabilmente sui tempi delle prestazioni. 

Intanto, sul piano della sicurezza, sono state messe in atto misure straordinarie di sicurezza per proteggere il sistema, avvalendosi del supporto di società specializzate, della Polizia Postale, dell' Agenzia per la Cybersicurezza Nazionale.

Sono attivi i sistemi informatizzati di tutti i Pronto Soccorso aziendali e sono assicurate le visite ambulatoriali, ospedaliere e territoriali. Attivi anche tutti i punti rossi aziendali per il pagamento dei ticket.