A coordinare le immagini la Procura Europea

Frode ai danni dell'Unione Europea, confiscati 200mila euro

Denunciate due persone accusate di aver duplicato i costi di due manifestazioni d promozione di prodotti Dop e Docg delle Langhe.

Frode ai danni dell'Unione Europea, confiscati 200mila euro
ansa
guardia di finanza

La Guardia di Finanza ha confiscato quasi 200mila euro nell'ambito di un'attività di indagine coordinata dalla Procura Europea (EppO - European Public Prosecutor's Office) nei confronti di due persone, di cui una rappresentante legale pro tempore di un'associazione esercente l'attività di promozione dei prodotti Dop e Docg delle Langhe e del Monferrato, territori dichiarati patrimonio mondiale dall'Unesco.

Le indagini condotte dalle Fiamme Gialle astigiane hanno accertato che l'associazione nel 2017 e nel 2018 ha presentato alla Regione Piemonte due distinte richieste di contributo a fondo perduto nell'ambito del Feasr, Fondo Europeo Agricolo per lo Sviluppo Rurale per due manifestazioni di promozione e valorizzazione di prodotti Dop e Docg svoltesi ad Alba e Asti, duplicandone artificiosamente i costi.

Il meccanismo fraudolento si è realizzato attraverso una società, riferibile ad uno degli indagati, incaricata dall'associazione di realizzare gli eventi  la quale ha predisposto la documentazione fittizia relativa a spese in parte mai sostenute e successivamente posta a corredo delle domande di contributo unionale. I responsabili sono stati segnalati alla Procura Europea per truffa aggravata ai danni dell'Unione Europea.