Il colpo nella villa sulle colline di Moncalieri

Ladri in casa di Roberto Rosso nel suo primo giorno di libertà

I malviventi avrebbero forzato una porta finestra portando via un orologio e dei contanti. Indagano i Carabinieri.

Ladri in casa di Roberto Rosso nel suo primo giorno di libertà
Ansa
L'ex assessore Roberto Rosso

Un Rolex ed 850 euro in contanti, il bottino del furto avvenuto domenica nel tardo pomeriggio nella villa dove vive l'ex Assessore regionale Roberto Rosso a Testona, sulla collina di Moncalieri.

L'ex esponente di Fratelli d'Italia, arrestato nel 2019 e condannato in primo grado a cinque anni di reclusione per voto di scambio politico mafioso, dopo quasi tre anni in carcere ed agli arresti domiciliari è stato rimeso in libertà la scorsa settimana. 

Rosso è uscito con la moglie per la prima volta dopo oltre 1000 giorni di detenzione. Al ritorno l'amara sorpresa: la casa a soqquadro, alcuni cassetti rovistati ed una porta finestra forzata. 

Indagano i carabinieri per capire cosa sia accaduto. L'antifurto non era stato attivato e si sospetta che gli autori del colpo siano stati informati dell'assenza dell'ex assessore e della moglie. A complicare le indagini l'assenza nell'area di telecamere di videosorveglianza.