La ricerca Ires sull'aspettativa di vita

Le donne in Piemonte vivono in media 4 anni in più degli uomini

Raggiungono gli 84,8 anni contro gli 80,1 dei maschi.

Le donne in Piemonte vivono in media 4 anni in più degli uomini
web
Donne

La speranza di vita alla nascita per le donne è maggiore se confrontata con quella degli uomini. Numeri alla mano. 84,8 per le prime contro 80,1 anni per i secondi. Sono i numeri pubblicati online sull'aspettativa di vita dei piemontesi nel 2021 dall'Istituto di ricerche economico sociali del Piemonte, l'Ires.  Se la speranza di vita sale, diminuisce però la condizione in cui si vive di più. La salute mentale delle donne, infatti, è peggiore se confrontata con quella degli uomini, con l'indice rispettivamente a 64,5 e 69,3, che segna quindi un un gap di genere di 4,8 punti in meno per le donne.
 

Il lavoro di ricerca ha l'obiettivo di fare il punto sulla salute della popolazione piemontese di genere. Punti che, per Ires, "evidenziano situazioni differenti a seconda delle
diverse prospettive di analisi: aspettativa di vita e di buona salute, stili di vita e comportamenti legati alla prevenzione e alla promozione della salute, opportunità di accesso ai servizi sanitari e possibilità di carriera all'interno di questi e infine cosa prevede il Pnrr in questo ambito". 

Altri numeri spiegano che nel 2020 dei 65.535 utenti dei Servizi di salute mentale in Piemonte, il 56% era di sesso femminile.

Infine la percentuale di persone che esprimono soddisfazione per il proprio medico di famiglia è più alta tra le donne rispetto
agli uomini (80,1% contro il 78,7%). 

Servizio di Simona Marchetti