In scadenza la proroga chiesta a luglio dagli esperti

Mottarone, otto giorni al deposito della perizia

Entro il 16 settembre i periti dovranno depositare la relazione. A ottobre, in aula, il confronto tra le parti

Mottarone, otto giorni al deposito della perizia
TgrPiemonte
14 vittime il 23 maggio 2021

Scade tra otto giorni il termine per  la conclusione del lavoro dei periti sulla tragedia della funivia del Mottarone, che il 23 maggio dell'anno scorso costo' la vita a 14 persone. Entro il 16 settembre dovrà essere depositata la relazione. Poi il 20, 21 e 24 ottobre, in aula, ci sarà la discussione tra
le parti sulle conclusioni. I confronti tra i periti si terranno davanti al Gip Annalisa Palomba. La perizia dovrà chiarire le cause dello schianto. Spiegare, quindi, perchè si è verificata la rottura, tenendo conto del fatto che l'impianto frenante era stato messo fuori uso con l'inserimento dei cosidetti “forchettoni”.  Gli esperti, guidati dal professor Antonello De Luca, avevano chiesto una ulteriore proroga, lo scorso luglio. Concluso l'incidente probatorio, la Procura dovra' decidere come procedere con le indagini. Non ci sono intanto notizie delle motivazioni con le quali la Cassazione ha annullato con rinvio le ordinanze di custodia cautelare ai domiciliari disposte dal Riesame di Torino per Luigi Nerini e per Enrico Perocchio, rispettivamente titolare della concessione dell'impianto e direttore di esercizio della funivia.