Nel fine settimana si corre a Motegi, in Giappone

Pecco Bagnaia lancia la rincorsa al Mondiale MotoGp

Il centauro di Chivasso ha ancora 10 punti da recuperare su Fabio Quartararo a cinque gare al termine della stagione 2022

Pecco Bagnaia lancia la rincorsa al Mondiale MotoGp
web
Moto Gp

Per Pecco Bagnaia è arrivato il momento di fare sul serio. Il numero 63 della Ducati al Motorland di Aragon ha accorciato a soli 10 punti la distanza con il leader della classifica iridata, il francese Fabio Quartararo steso senza colpe da Marc Marquez alla quarta curva del Gran Premio sulla pista di Alcaniz. 

Tuttavia la Yamaha sembra aver tratto improvviso giovamento nel ritorno in patria sulla pista di Motegi dove domenica si correrà il Gran Premio del Giappone. Il Campione del Mondo uscente nelle prime prove libere ha dimostrato di non essersi arreso davanti al prodigioso recupero del pilota piemontese. Francesco Bagnaia non deve solo guardare alla prima posizione nella generale di Quartararo a quota 2011. A sette lunghezze dal numero 63, terzo provvisorio, c'è Alexis Espargarò, in sella ad Aprilia. Più attardato, a 163 punti, c'è Enea Bastianini, pilota Ducati del team Gresini con trattamento da ufficiale nonché prossimo compagno di squadra di Bagnaia nel “team factory". 

Ed è stata la “Bestia”, questo il soprannome del riminese, ad aver rallentato la rincorsa di Bagnaia vincendo davanti alla rossa del centauro di Chivasso l'ultimo Gran Premio ad Aragon e togliendo a Pecco cinque punti che potrebbero essere decisivi. Una sfida tra italiani che preannuncia quella che sarà la prossima stagione. Nelle prime prove libere Bagnaia ha chiuso secondo dietro il compagno di squadra Jack Miller e davanti a Fabio Quartararo. Sesto lo spagnolo Marc Marquez mentre Enea Bastianini ha chiuso quattordicesimo.