Non solo il tema ambientale

Studenti in corteo contro l'alternanza scuola lavoro e i cambiamenti climatici

La manifestazione partita da Piazza Statuto a Torino. Ritratti sui cartelloni i volti dei tre studenti morti negli ultimi giorni. Manifestazioni in settanta città

Migliaia di persone si sono ritrovate questa mattina in piazza Statuto, per un corteo che è passato prima da corso principe Eugenio per poi proseguire su corso Regina Margherita.

Due i temi al centro della manifestazione. In primo luogo la questione ambientale, dopo un’estate caratterizzata da alte temperature e siccità. Proprio a Torino a luglio si era riunito il Climate Social Camp, il meeting globale studentesco per portare al centro del dibattito pubblico l’emergenza del cambiamento climatico.

Accanto alle questioni ambientali, gli studenti stanno protestando contro l’alternanza scuola lavoro: appena una settimana fa un ragazzo a Portogruaro, è morto durante uno stage in fabbrica, la terza vittima dall’inizio dell’anno.

Non a caso ad aprire il corteo uno striscione che recita “difendiamo il nostro futuro: basta stragi”. Subito dietro i cartelloni con le facce di Lorenzo, Giuliano e Giuseppe, i tre studenti che hanno perso la vita.

Studenti in corteo TgR
Studenti in corteo
Studenti in corteo TgR
Studenti in corteo
Studenti in corteo TgR
Studenti in corteo