In cerca di soluzioni per superare la crisi

Summit contro il caro energia

Le organizzazioni produttive, agricole, del commercio e della cooperazione si mobilitano per chiedere interventi urgenti

Summit contro il caro energia
Camera di Commercio Torino
Palazzo Birago

E' stato il  presidente della Camera di Commercio di Torino, Dario Gallina, a prendere l'iniziativa convocando  nel  pomeriggio, a Palazzo Birago, tutte le  associzioni datoriali torinesi: Api Torino, Ascom Torino, Casartigiani, Compagnia delle Opere del Piemonte, Cia Agricoltori delle Alpi, Coldiretti Torino, Confagricoltura Torino, Confartigianato Torino, CNA Torino, Confcooperative Piemonte Nord, Confesercenti Torino, Confindustria Canavese, Legacoop Piemonte, Unione Industriali.

Sul tappeto,  la  ricerca di strategie che mettano in grado le  imprese di non soccombere a causa della  crescita dei prezzi dei beni energetici: in media +40,6% nei primi sei mesi dell’anno e del +39% nel solo mese di luglio. Un trend che ha  spinto l'inflazione a luglio  al  7% rispetto al  luglio 2021, mentre  l'80% delle famiglie piemontesi ha già frenato i consumi.

Tutte le associazioni di categoria intervenute hanno condiviso lo stato emergenziale in cui si trova il tessuto economico di tutti i settori, con il concreto rischio di non sostenibilità a breve termine dei costi aziendali e di relative chiusure aziendali.

Pertanto hanno deciso che a giorni saranno attivati  gruppi di lavoro tecnici, condivisi e trasversali con obiettivi precisi  come  la richiesta congiunta di sostegno economico immediato per le imprese (  così come avvenuto in periodo pandemico) e la redazione di proposte concrete per la semplificazione di iter autorizzativi e burocratici per l'installazione più rapida di impianti di energia alternativa.