L'ultimo italiano a riuscirci fu Moser nel 1984

Filippo Ganna nella storia. E' suo il nuovo record dell'Ora

L'impresa è riuscita. Sulla pista del velodromo di Grenchen, in Svizzera, Filippo Ganna è diventato il nuovo primatista mondiale sull'Ora.

Filippo Ganna ce l'ha fatta : sulla pista  svizzera del velodromo di Grenchen ha frantumato il record dell’ora.

Una vittoria contro il tempo e per la Storia. Il ciclista verbanese ha firmato l'ennesima impresa, andando a collocarsi a fianco di un mito come Francesco Moser. Trentotto anni dopo, un altro italiano è riuscito a stabilire il nuovo record dell'Ora su pista. Un piemontese di ventisei anni percorso 56,792 km in sessanta minuti, infrangendo il precedente primato di 55 chilometri e 548 metri che era stato stabilito da Dan Bigham, cronoman britannico, sullo stesso circuito il 19 agosto.

Con una prestazione impressionante e costante nel ritmo della pedalata Ganna è riuscito anche a battere il record di Chris Boardman che nel 1996, con una bici speciale, era riuscito a pedalare ben 56,375 chilometri senza che il primato fosse riconosciuto dall'Uci. Dal 2000 infatti l'Unione ciclistica internazionale riconosceva quel risultato solo come miglior prestazione umana sull'Ora ma non come record.