Integrazione necessaria per il fabbisogno complessivo di 672mila euro

In arrivo altri 132 mila euro per le scuole in montagna

Si aggiungono alle risorse stanziate a giugno scorso

In arrivo altri 132 mila euro per le scuole in montagna
TGR Piemonte
Un banco

La giunta regionale, su proposta del Vice Presidente ed Assessore alla Montagna, Fabio Carosso, ha deliberato altri 132mila euro a favore delle scuole in montagna. Somma che si aggiunge ai 540mila euro che erano già stati stanziati nel mese di giugno con la predisposizione da parte della Direzione regionale ambiente, energia e territorio del bando che prevedeva contributi da assegnare alle Unioni Montane.

L'iniziativa della Regione si aggiunge al bando sulla residenzialità in montagna (10 milioni a favore di chi si trasferisce dalla città alla montagna),
al riparto dei fondi destinati alle Unioni Montane (10 milioni e 700 mila euro) ed al bando sulle botteghe dei servizi.

"Abbiamo deciso di integrare la somma tenendo conto che il fabbisogno complessivo ammontava a 672mila euro - commentano il Presidente della Giunta Alberto Cirio, il Vice Presidente Fabio Carosso, e l'Assessore all'Istruzione Elena Chiorino - In questo modo, riusciamo a soddisfare tutte le richieste delle Unioni Montane, dando una risposta concreta alle esigenze dei territori montani e delle famiglie che vivono in queste aree".