Calcio d'inizio alle 20.45

Juventus, parola d'ordine continuità

I bianconeri dopo la vittoria nel derby cercano altri tre punti domani sera contro l'Empoli, con la testa che vola a Lisbona per la Champions

Juventus, parola d'ordine continuità
TgR
Massimiliano Allegri

La vittoria nel derby è stata una bella vittoria, credo meritata, contro una buona squadra. Giocare contro il Torino non è mai semplice, ma purché diventi una vittoria importante bisogna dargli seguito domani contro l'Empoli”

Massimiliano Allegri vuole continuità. Dopo la vittoria nel derby serve un altro buon risultato in casa domani sera contro l'Empoli. Per guardare al futuro con maggiore serenità, per riprendersi dopo questo difficile inizio di stagione. I toscani lo scorso anno uscirono dallo Stadium con i tre punti, un precedente che richiede la massima attenzione. Il Vhlaovic del derby è una risorsa ma va gestita. Tra le note più liete, secondo il tecnico, Moise Kean: “Di Moise sono molto contento perché sta crescendo, sta meglio fisicamente ma sopratutto si rende disponibile per la squadra”.

Le scelte di formazione dipenderanno molto dalla prossima sfida di martedì in Champions con la partita decisiva, in casa del Benfica. Tanti i dubbi per il mister. Le certezze riguardano due assenti: “La realtà ad oggi è che Chiesa e Pogba non ce li abbiamo, Chiesa ha fatto due allenamenti, Pogba si è allenato parzialmente, molto parzialmente, quindi…”. 

Ma prima del Benfica viene l'Empoli e la Juventus vuole i tre punti, per non perdere altro terreno e provare a sognare una rimonta che avrebbe dell'incredibile.

Servizio di Maghdi Abo Abia, montaggio di Giancarlo Raviola. Intervista a Massimiliano Allegri, tecnico Juventus.