Il caso

Minacce di morte a Locatelli, un indagato a Torino

L'inchiesta di Procura di Roma e Carabinieri sulle email inviate all'ex coordinatore del Comitato tecnico scientifico.

Minacce di morte a Locatelli, un indagato a Torino
Ansa
Franco Locatelli

Cinque persone delle province di Torino, Faenza, L'Aquila, Parma e Taranto sono indagate per le minacce di morte e ingiurie inviate via mail a Franco Locatelli, presidente del Consiglio superiore di sanità del ministero della Salute e coordinatore del Comitato tecnico scientifico fino al suo scioglimento lo scorso marzo.

Le minacce erano state veicolate, a partire dal febbraio scorso attraverso numerosi messaggi di posta elettronica quando Locatelli era promotore della campagna vaccinale e delle disposizioni relative alle misure anti Covid

I carabinieri della comando provinciale di Roma, su delega della locale Procura della Repubblica e con il supporto dei comandi provinciali interessati, hanno eseguito perquisizioni domiciliari nei confronti delle persone sospettate di avere inviato le mail. Sono stati sequestrati i loro telefoni cellulari ed i computer che, sottolineano i carabinieri in una nota, verranno analizzati per accertare la concretezza delle minacce proferite e la loro eventuale appartenenza a frange estremiste.