L’incidente nel corridoio del piano terra

Crolla un controsoffitto alle Molinette, l'ospedale: "Nuovi investimenti per i lavori urgenti"

Sembra che a cedere siano state le condotte dei cavi elettrici e di rete internet ancorate al soffitto. La direzione aziendale: "Da più di dieci anni non sono più stati previsti investimenti regionali".

Crolla un controsoffitto alle Molinette, l'ospedale: "Nuovi investimenti per i lavori urgenti"
Tgr Piemonte
Crolla un controsoffitto alle Molinette di Torino

Per fortuna è avvenuto nel cuore della notte il crollo del controsoffitto alle Molinette di Torino, che in qualsiasi altro momento avrebbe potuto fare molti più danni. Si è verificato al piano terra. Dai primi rilievi sembra che abbiano ceduto le condotte dei cavi elettrici e di rete internet ancorate al soffitto. Dure critiche sull'episodio da parte dei sindacati di categoria e del professore Mario Molino che dirige il dipartimento di chirurgia, che si trova sullo stesso piano dell'infortunio: da vent'anni Torino aspetta la città della salute mentre milano ha già costruito cinque ospedali, è il suo amaro commento.

«Ancora una volta si dimostra che la struttura è obsoleta e necessita d’interventi di manutenzione urgentissimi e improrogabili — denuncia Francesco Cartellà di Cgil Fp Città della Salute —. Di giorno l’incidente avrebbe potuto trasformarsi in tragedia». Il problema è noto, e per questo settimane fa l’assessore alla sanità Luigi Icardi aveva istituito una commissione per identificare i lavori più urgenti, da fare subito; un compito assegnato a Lorenzo Angelone, direttore sanitario di Città della Salute, ma ancora i risultati del monitoraggio non sono noti.

L'ospedale: “Nuovi investimenti per lavori urgenti” - “Le cause sono riconducibili al cedimento di tasselli di ancoraggio delle canaline porta cavi - spiega la direzione aziendale in un comunicato - Fin da subito l'area è stata messa in sicurezza e sono cominciati i lavori di ripristino".

La Direzione aziendale sottolinea che la situazione è “sotto controllo” e l’intera struttura  delle Molinette “viene monitorata costantemente e regolarmente proprio per la sua vetustà”. 

“Proseguono inoltre i lavori di manutenzione straordinaria, ma è altresì vero che nell'ottica del passaggio al futuro Parco della Salute da più di dieci anni non sono più stati previsti investimenti regionali. Proprio per questo l'attuale Giunta, in particolare la Presidenza e l'Assessorato alla Sanità, subito dopo la fase critica legata alla pandemia, ha concordato con la Direzione della Città della Salute l'insediamento di un Gruppo tecnico di lavoro che, a partire dai monitoraggi attivi, sta determinando quali siano le priorità ed i lavori principali ed urgenti da finanziare per poter permettere alle Molinette di affrontare questa fase temporale ponte e arrivare al meglio alla staffetta con il Parco della Salute. Entro fine ottobre i risultati di questo lavoro verranno consegnati all'Assessore alla Sanità, che potrà così immediatamente far richiesta formale per poter attingere ai fondi statali ex articolo 20 e nel caso di urgenze poter anticipare i finanziamenti, affinché non si ripetano eventi spiacevoli quali quello accaduto stanotte”.