Si cercano ancora due persone fuggite

Sventata rapina nella villa di Di Maria, un arresto

La sicurezza privata del calciatore della Juventus ha avvertito la polizia, la banda aveva già scavalcato la recinzione. Dopo un rocambolesco inseguimento in auto, uno dei rapinatori è stato fermato. L'argentino era nell'abitazione in pre-collina

Sventata rapina nella villa di Di Maria, un arresto
Tgr Piemonte
L'auto dei rapinatori dopo l'inseguimento

Dalla serata sul velluto in Champions contro il Maccabi Haifa a un'altra, condita di una buona dose di apprensione, ventiquattr'ore dopo. Il calciatore argentino della Juventus Angel Di Maria si trovava con la propria famiglia in casa, sulla pre-collina torinese proprio dietro alla Gran Madre, quando un gruppo di tre persone ha cercato di introdursi nell'abitazione. A quanto emerge la banda di ladri era già riuscita a scavalcare la recinzione quando è stata notata dalla sicurezza privata del calciatore che ha avvertito la polizia. Dopo l'intervento degli agenti e un inseguimento rocambolesco uno dei tre uomini è stato raggiunto e fermato. Fuggiti per ora gli altri due. A una prima verifica, non si tratterebbe di rapinatori locali ma si stanno effettuando i dovuti riscontri su eventuali precedenti. I tre non sarebbero riusciti a rubare nulla, ma sono in corso degli accertamenti con il giocatore della Juventus e i suoi familiari. La zona è piuttosto apprezzata dai calciatori e negli ultimi tempi, proprio in zona collina e pre-collina, si sono verificate due rapine ai danni di altrettanti imprenditori.

Servizio di Matteo Spicuglia