Organizzata dal Politecnico

Torna Biennale Tecnologia: a Torino 280 relatori da tutto il mondo

Dal 10 al 13 novembre oltre 130 eventi gratuiti. Il tema di questa terza edizione è "Princìpi - Costruire per le generazioni".

Torna Biennale Tecnologia: a Torino 280 relatori da tutto il mondo
dal web
Sportello Agenzia delle Entrate per studenti stranieri

Torna a Torino Biennale Tecnologia, la manifestazione culturale organizzata dal Politecnico di Torino e dedicata a esplorare il rapporto tra tecnologia e società. La terza edizione si tiene da giovedì 10 a domenica 13 novembre e vedrà la partecipazione di 280 relatori da tutto il mondo, che saranno ospitati in 130 appuntamenti gratuiti tra le sedi del Poli stesso, le Ogr (Officine grandi riparazioni) e il Circolo dei Lettori. Grazie alla programmazione di Biennale Off e di Politecnico Aperto, la manifestazione si estenderà ad altre 19 sedi diffuse su tutto il territorio regionale, portando a oltre 400 il numero dei relatori e delle relatrici e a oltre 150 quello degli incontri.

Il tema scelto per questa terza edizione è “Princìpi - Costruire per le generazioni”, un titolo duplice nel suo significato. Nel 2022 Biennale Tecnologia si propone infatti da una parte di meditare sui princìpi fondanti della società che hanno guidato l’uomo fino ad oggi, e dall'altra di gettare le basi per quelli che saranno i nuovi inizi, necessari dato il clima di complessità - a livello individuale, ambientale e geopolitico - che l’umanità sta fronteggiando.

Biennale Tecnologia nasce dopo il grande successo del Festival della Tecnologia, tenutosi nel 2019 in occasione dei 160 anni del Politecnico. Il programma di questa nuova edizione è disponibile sul sito Biennaletecnologia.it.

Tra gli ospiti che interverranno: Niccolò Ammaniti, Martina Ardizzi, Aaron Benanav, Francesca Bria, Joselle Dagnes, Marta Dassù, Mario Desiati, Derrick de Kerckhove, Nerina Dirindin, Giovanni Dosi, Chrisna du Plessis, Urs Gasser, Christian Greco, Suzanne Heywood, Nicola Lagioia, Evgenij Morozov, Fern L. Nesson, Helga Nowotny, Naomi Oreskes, Francesco Piccolo, Jürgen Renn, Jeffrey Schnapp, Gu Shi, Bruce Sterling, Nassim Nicholas Taleb, Francesca Torzo, Peter Wadhams, Gustavo Zagrebelsky.