L'uomo in carcere a Verbania

Aveva accoltellato due persone ad aprile, arrestato a Domodossola

I Carabinieri hanno individuato il presunto responsabile, un quarantenne di origini albanesi accusato di lesioni personali permanenti.

Aveva accoltellato due persone ad aprile, arrestato a Domodossola
TgR
Il centro di Domodossola

E' accusato di aver accoltellato due persone lo scorso 24 aprile all'esterno di un locale al culmine di una lite scoppiata per futili motivi. I Carabinieri hanno arrestato nella notte a Domodossola un 40enne di origini albanesi con l'accusa di lesioni personali permanenti. I militari hanno condotto l'uomo in carcere a Verbania.

Vittime dell'aggressione, avvenuta la notte del 24 aprile scorso all'esterno di un locale di Vogogna, nel Verbano-Cusio-Ossola, due giovani di nazionalità italiana di 31 e 26 anni, cugini tra di loro, rispettivamente residenti nel novarese e nel Vco. Ad avere la peggio è stato il più giovane, raggiunto da una coltellata al torace: la perizia medico legale disposta dal Pubblico Ministero ha accertato che il fendente abbia causato al ragazzo un indebolimento permanente al sistema circolatorio. Per questo motivo, il 40enne arrestato questa notte è accusato di lesioni personali gravissime aggravate dall'utilizzo di armi.

Al momento non è chiaro il motivo dell'aggressione avvenuta la scorsa primavere. La scorsa settimana però, riferiscono i Carabinieri, nel corso di un controllo sempre nel comune di Vogogna, l'uomo, noto alla giustizia, è stato trovato in possesso di un coltello a serramanico lungo 20 centimetri e quindi denunciato.