Rissa e aggressione

Aggredisce poliziotto, arrestato e subito liberato

Controlli alla stazione di Casale Monferrato, dove si consumò il pestaggio mortale di Cristian Martinelli: un uomo aggredisce un giovane e poi resiste ai poliziotti utilizzando un pezzo di vetro. Due agenti feriti. Per l'aggressore, obbligo di firma

Aggredisce poliziotto, arrestato e subito liberato
Google
La stazione di Casale Monferrato.

Nuova aggressione alla stazione di Casale Monferrato, luogo del pestaggio costato la vita a Cristian Martinelli. Un uomo è stato arrestato per resistenza a pubblico ufficiale con uso di oggetto atto ad offendere, lesioni aggravate, oltraggio e tentate lesioni. L'individuo avrebbe aggredito un giovane. A questo punto è intervenuta la Polizia, ma l'uomo avrebbe reagito con la violenza, usando un pezzo di vetro: un agente di Polizia ha riportato una distorsione cervicale, una contusione cranica e una ferita da taglio all’orecchio sinistro, nonché una distrazione al muscolo del trapezio destro ad un altro agente intervenuto in aiuto del collega. I due agenti sono comunque  riusciti a bloccare l’aggressore e ad arrestarlo. L’arresto dell’uomo è stato convalidato dal giudice, ma è stato subito liberato con obbligo di firma giornaliera.

Il bilancio dei controlli

In questi giorni la Polizia sta eseguendo un servizio straordinario di controllo del territorio e prevenzione dei reati. Il bilancio, finora, è di 386 persone  identificate di cui un centinaio con precedenti di polizia. Controllate 125 autovetture, elevati alcuni verbali, una persona è stata arrestata e 11 sono state segnalate all’Autorità amministrativa perché trovati in possesso di sostanze stupefacenti per uso personale.