Aggressione fuori dal night club, in carcere un 37enne

L'uomo avrebbe atteso le vittime fuori dal locale in zona San Salvario. Per poi colpirle con uno sgabello e un bastone metallico. Ora è indagato per tentato omicidio. Ma ci sarebbero anche dei complici rimasti, per ora, ignoti

Aggressione fuori dal night club, in carcere un 37enne
Ansa
Controlli nel quartiere torinese di San Salvario.

Un rumeno di 37 anni è indagato ed è finito in carcere per tentato omicidio e lesioni aggravate, per l'aggressione avvenuta lo scorso settembre davanti al locale notturno Crazy love, in via Galiari, in zona San Salvario, a Torino. L'uomo, dopo una discussione avvenuta all'interno del locale, avrebbe atteso le due vittime fuori per poi colpirle con uno sgabello e un bastone di metallo. Gli agenti di Polizia del commissariato di Barriera Nizza hanno eseguito nei suoi confronti un'ordinanza di custodia cautelare in carcere dopo le indagini partite lo scorso settembre. Gli agenti hanno analizzato le immagini delle telecamere di videosorveglianza e le descrizioni delle vittime. Ma l'aggressione sarebbe avvenuta in concorso con altre persone, al momento ignote. 

Aggressione feroce

I colpi inferti miravano alle parti vitali - testa e torace - sferrati "con intensità e ferocia" che "hanno causato soprattutto ad una delle due vittime, lesioni molto gravi, emorragie, fratture in varie parti del corpo". L'aggressione sarebbe finita solo dopo l'intervento degli addetti alla sicurezza. Dopo l'intervento, il rumeno si sarebbe dato alla fuga, mentre le vittime venivano portate in ospedale in condizioni gravissime. Una delle due, se non stabilizzata immediatamente, sarebbe andata incontro a un possibile decesso. Perquisita anche la vettura dell'indagato, dove sono stati rinvenuti e sequestrati un tirapugni in metallo e uno spray urticante.