#lagrandeoccasione

Contro il dissesto idrogeologico arrivano 60 milioni dal PNRR

Due anni fa la tempesta Alex, che devastò Garessio e distrusse il ponte sul fiume Tanaro. Tra i 60 milioni di euro assegnati al Piemonte attraverso il Piano di Ripresa e Resilienza c'è anche il finanziamento per la ricostruzione di questa opera

Contro il dissesto idrogeologico arrivano 60 milioni dal PNRR
web
Il ponte di Garessio

C'è il ponte sul Tanaro di Garessio, una passerella al momento a due anni dall'alluvione, e che dovrebbe portare la firma del suo illustre concittadino,  Giugiaro.
La sua demolizione è cominciata a ottobre e con il finanziamento di oggi di quasi 3 milioni di euro il Comune potrà iniziare a ricostruire».
Sono 87 gli interventi che la regione potrà realizzare con i 59,3 milioni di euro di fondi assegnati attraverso il Pnrr al Piemonte contro il dissesto idrogeologico. 

Di questi la maggior parte andrà proprio nel cuneese, quasi 16 milioni, oltre 7,6 milioni per opere nel Vercellese e 7.155.000 nel Biellese, più di 5 milioni di euro  nella provincia di Torino, 13,7 milioni andranno per progetti nell'Alessandrino e più di 5 milioni  nella provincia di Asti; infine quasi 4,8 milioni  nel Verbano-Cusio-Ossola.

I finanziamenti, assicurano il presidente della regione Cirio e l'assessore ai traspoerti e alle infrastrutture Gabusi,  andranno a migliorare  le condizioni di sicurezza idraulica e anche la viabilità dei nostri territori. Serviranno per interventi di adeguamento del sistema arginale di fiumi e torrenti fino al rifacimento di ponti di accesso tra aree di pertinenza e consolidamenti spondali.

Dalla  Valle Strona a Omegna, alla Valle di Susa a Pragelato e Sestriere. Dalla Valle Bormida e nel comune di Sarezzano, alla messa in sicurezza del fiume Sesia a Borgo Vercelli e il ripristino della viabilità nel Biellese».

servizio di Chiara Pottini

montaggio Alessandro Mancuso