Dramma a Canelli, padre uccide il figlio 26enne. E' stato arrestato

Sul caso indagano i carabinieri. Il giovane sarebbe stato colpito con un coltello

Dramma a Canelli, padre uccide il figlio 26enne. E' stato arrestato
Tgr Piemonte
Valerio Pesce è stato ucciso dal padre a Canelli

Omicidio a Canelli, in provincia di Asti. Un uomo, il 61enne Piero Pesce, è stato arrestato per la morte del figlio. La vittima è Valerio Pesce, 26 anni, residente ad Alba.

I vicini hanno sentito le urla, le ultime, di Valerio Pesce, ucciso dal padre Piero dietro le finestre del terzo piano di una palazzina nel centro del paese.

A chiamare i carabinieri è stato proprio Piero Pesce, 61 anni. Confessa di essersi alzato all'alba, di avere colpito varie volte con un coltello da cucina il figlio ventottenne. Il corpo è già senza vita all'arrivo dei soccorsi, ai piedi del letto nella camera del giovane.

Dietro il velo di apparenza di un uomo che sembrava tranquillo, il dolore di un padre per la morte della moglie qualche anno fa, e le preoccupazioni per un figlio che era tornato a vivere con lui un paio di mesi fa: la tabaccheria che gestiva ad Alba con la fidanzata non andava bene. Sulle serrande abbassate in questo periodo la frase: "Chiuso per motivi di salute", l'indizio di una chiusura definitiva. E poi problemi di ludopatia per Valerio e, forse, di droga.