Rapporto Influnet

In Piemonte picco dell'influenza in anticipo rispetto al 2021

Aumentano anche le inoculazioni di vaccini antinfluenzali. La Regione ne ha comprati più di un milione

In Piemonte picco dell'influenza in anticipo rispetto al 2021
dal web
Farmacovigilanza

Procede la campagna antinfluenzale in Piemonte: il picco dei contagi risulta in anticipo rispetto all’anno scorso, con un incremento dei casi già segnalato dal rapporto Influnet, dell’Istituto superiore della sanità, già nella settimana dal 14 al 20 novembre.

La nostra regione inoltre con gara regionale si è aggiudicata circa 1.100.000 dosi di vaccino antinfluenzale, incrementabili del venti per cento in caso di necessità, come ha confermato l’assessore regionale alla Sanità Luigi Icardi: il numero delle somministrazioni risulta essere in leggero aumento, e in caso di necessità saranno effettuati nuovi ordini alle aziende farmaceutiche.

Il quadro è confermato anche nel Novarese, dove finora sono già stati somministrati anche 3 mila vaccini in farmacia.

Servizio di Simona Marchetti.

Interviste a: Lina falletta, federazione Medici di famiglia Novara; Enrico luoni, presidente di Federfarma Novara-Vco.