Operazione della Digos e dei Ros

Indagata per istigazione a delinquere la band "P38-La Gang"

Quattro decreti di perquisizione nei confronti degli appartenenti al gruppo musicale. Sequestrato materiale informatico. Nei concerti portava sul palco, spesso dei centri sociali, bandiere delle Brigate Rosse

La Digos della Questura di Torino e i Ros dei carabinieri, coadiuvati dagli uffici territoriali di Bologna, Bergamo e Nuoro, hanno dato esecuzione a 4 decreti di perquisizione nei confronti degli appartenenti alla band musicale 'P38-La Gang.

Il gruppo musicale durante i suoi concerti portava sul palco, spesso dei centri sociali, bandiere delle Brigate Rosse e cantava brani con espliciti riferimenti al gruppo terrorista: 'Renault', l'auto in cui venne ritrovato il cadavere di Aldo Moro il 9 maggio '78, 'Nuove BR', 'Giovane
Stalin' e ' Ghiaccio Siberia', alcuni dei titoli. La figlia di Moro, Maria Fida e il figlio di un carabiniere vittima dalle Brigate Rosse, Bruno D'Alfonso, avevano presentato esposti
contro la band.

Astore, Yung Stalin, Jimmy Pentothal e Dimitri, gli alias con cui i quattro componenti del gruppo si presentavano, prima dello scioglimento nella scorsa estate.