Il corteo partito da piazza XVIII Dicembre a Torino

In piazza gli studenti, "No al governo Meloni, no alla scuola azienda"

I ragazzi chiedono una maggiore attenzione al tema del merito ed alla tutela del diritto allo studio

In piazza gli studenti, "No al governo Meloni, no alla scuola azienda"
TgR
Un'immagine del corteo

Alcune centinaia di giovani si sono radunati in piazza XVIII Dicembre a Torino, luogo di partenza di una manifestazione in coordinamento con tante altre mobilitazioni nel resto d'Italia. Il messaggio è racchiuso nello striscione tenuto in testa al serpentone: “No governo Meloni, no scuola azienda”. La protesta, spiegano i promotori, è rivolta contro la "scuola del merito" che "esclude e si basa eccessivamente sulla competizione".

"Il ministero dell'istruzione del governo Meloni - affermano i dimostranti - è diventato il ministero "merito". A guidarlo Giuseppe Valditara, tra i responsabili della riforma Gelmini che tagliò 10 miliardi di euro alla scuola tra 2008 e 2010. Non c'è nessuna vera meritocrazia in un sistema scolastico con sempre meno diritto allo studio. Mediamente 100 mila studenti ogni anno abbandonano la scuola".