Arrestata si trova nel carcere di Vercelli

Pensionata novarese nascondeva in casa un arsenale

A scoprire le armi nell'abitazione della donna di 67 anni a Cavallirio sono stati i Carabinieri. Aveva un fucile FN Nato, un Remington, una pistola mitragliatrice Skorpion di fabbricazione slava.

Pensionata novarese nascondeva in casa un arsenale
web
Pistola mitragliatrice Skorpion

Nascondeva un vero e proprio arsenale in due sacchi di iuta infilati sotto il letto. Per questo una donna di 67 anni di Cavallirio in provincia di Novara è stata arrestata e portata nel carcere femminile di Vercelli. 

A scoprire le armi sono stati i Carabinieri: nei due sacchi erano contenute quattro carabine, un fucile Remington poi risultato rubato, una carabina ad aria compressa e una artigianale, pure questa risultata rubata in provincia. Infine, un fucile FN Nato e una pistola mitragliatrice Skorpion di fabbricazione slava. 

I militari della stazione di Romagnano Sesia erano intervenuti a casa della donna su sua stessa richiesta: era tormentata da un nipote, già condannato per riciclaggio. All'arrivo dei militari l'uomo si è allontanato, ma i Carabinieri hanno deciso di  procedere alla perquisizione della casa. E così hanno trovato l'arsenale. 

La pensionata si è giustificata dicendo che le aveva trovate nei boschi e portate a casa. Il giudice delle indagini preliminari ha disposto la detenzione in carcere, oltre al sequestro di tutto il materiale. Sul posto sono intervenuti anche i
carabinieri di Novara, oltre alla scientifica.