Alluvvione 14 novembre 1951. Accadeva oggi

Polesine, prima grande solidarietà da Torino

La foto è la testimonianza di un'Italia già colpita da anni di guerra che aderì allo slancio di solidarietà. Lo straripamento del Po, cento morti, tra Occhiobello e Canaro, e l'Adige

Polesine, prima grande solidarietà da Torino
Tgr Piemonte
Alluvione 14 novemre 1951

Dopo 71 anni, il 14 novembre del 1951 ci fu la prima grande alluvione del Polesine, Rovigo, dopo la prima guerra mondiale. E' considerata la prima grande catastrofe idrogeologica d''Italia.

L’alluvione fu provocata dall’esondazione del Po nella provincia di Rovigo. Il grande lembo di terra compreso tra due grandi fiumi: il Po e l’Adige, divenne un’immensa distesa di fango e acqua.

Lo straripamento del Po ebbe inizio fra i comuni di Occhiobello e Canaro. Poi ci furono le rotte degli argini. Milioni di metri cubi di acqua e fango dilagarono nelle povere campagne del Polesine. Il bilancio del disastro fu drammatico: circa cento morti.

La solidarietà fu contagiosa e l’Italia, da pochi anni riemersa dal dramma della guerra, si mobilitò per la prima grande campagna di solidarietà.

Tra le forze che dal Piemonte andarono nel Polesine i vigili del fuoco, tenaci, infaticabili e modesti, risposero con uno sforzo eccezionale, confluendo da ogni angolo del Paese.