Prossimo incontro il 21 novembre

Stellantis, il rinnovo del contratto di lavoro parte dalla sicurezza

Si vuole proseguire a migliorare i livelli di salute e sicurezza, attestati dagli indici aziendali

Stellantis, il rinnovo del contratto di lavoro parte dalla sicurezza
LaPresse
La sede statunitense di Stellantis

"Il primo argomento affrontato nell'incontro di oggi a Torino con Cnh INdustrial, Ferrari, Iveco, Stellantis sul rinnovo del contratto collettivo specifico di lavoro, è stato quello della salute e sicurezza sul lavoro, con una scelta legata all'importanza che le parti attribuiscono al tema. Alle richieste sindacali le direzioni aziendali hanno risposto offrendo una disponibilità a riconoscere un ruolo anche propositivo alle commissioni per la sicurezza nelle unità produttive". E' il commento di Fim, Uilm, Fismic, Uglm e AqcfR.

"Al prossimo incontro del 21 novembre abbiamo però chiesto di esaminare i primi testi per entrare analiticamente nelle singole questioni - spiegano i sindacati - e per darci un metodo di lavoro fattivo e concreto. L'obiettivo sindacale è quello di proseguire sulla via del miglioramento continuo dei livelli di salute e sicurezza, perseguita in questi anni e attestata dagli indici aziendali. Anche in occasione della emergenza Covid i protocolli siglati con le imprese firmatarie del ccsl hanno fatto da apripista e da utile precedente per tutto il mondo del lavoro. Ora deve essere chiaro che nemmeno le azioni di riduzione dei costi possono incidere sulla tutela della salute dei lavoratori e il ccsl dovrà quindi essere estremamente esplicito sul punto. Il negoziato per il rinnovo del contratto proseguirà lunedì 21 e martedì 22 novembre".