Artemis, missione compiuta. Rientra la capsula Orion del progetto che parla anche torinese

Perfetto ammaraggio alle 18.39 al largo delle coste della California

Artemis, missione compiuta. Rientra la capsula Orion del progetto che parla anche torinese
Ansa
La missione Artemis

"Ammaraggio avvenuto con successo! Orion è a casa". Lo scrive l'Agenzia spaziale italiana in un tweet. "Dopo aver percorso 1,4 milioni di miglia nello spazio, aver orbitato
attorno alla Luna e aver raccolto dati che ci prepareranno a inviare astronauti in future missioni Artemis , la navicella spaziale Orion è tornata a casa", scrive la Nasa.

La capsula della Nasa è ammarata nell'Oceano Pacifico, al largo dello stato messicano della Bassa California. La sua missione, che parla anche torinese grazie al satellite Argomoon della torinese Argotec, che ha scattato sensazionali fotografie, è durata 25 giorni; sulla navicella non c'era un equipaggio, ma dei manichini a bordo della capsula simulavano la presenza di astronauti, in vista di una prossima missione umana sul satellite. L'ammaraggio e' avvenuto all'ora prevista; il modulo era stato frenato durante il suo rientro nell'atmosfera terrestre da molti paracadute, che hanno consentito un ammaraggio "morbido". Ora le squadre Nasa a bordo di imbarcazioni potranno esaminare i risultati della missione sperimentale.