Il processo a Parigi

Strage di Nizza, condanne fino a 18 anni per gli 8 fiancheggiatori dell'attentatore

Il 14 luglio 2016 sulla Promenade des Anglais morirono 86 persone, travolte da un camion. Tra loro, la piemontese Carla Gaveglio. L'attentato fu rivendicato dallo Stato Islamico

Strage di Nizza, condanne fino a 18 anni per gli 8 fiancheggiatori dell'attentatore
Ansa
-

La Corte d'assise speciale di Parigi ha condannato a pene tra i 2 e i 18 anni di carcere tutte le otto persone sotto processo da settembre per l'attentato di Nizza del 14 luglio 2016, che provocò la morte di 86 persone sulla Promenade des Anglais. Gli imputati sono stati riconosciuti colpevoli in quanto fiancheggiatori dell'attentatore, l'autista del camion che si lanciò sulla folla causando la strage e che rimase ucciso a fine corsa dalla polizia. Tutti e otto sono stati condannati per traffico di armi, due anche per associazione a delinquere a scopo terroristico. La strage fu rivendicata dallo Stato Islamico.

Sei le vittime italiane, tra cui la piemontese Carla Gaveglio, 48 anni, di Piasco, in Valle Varaita. La donna si trovava a Nizza in vacanza con la figlia 14enne, a cui fece scudo con il proprio corpo quando il camion impazzito si scagliò su di loro.