Natale a Valenza

Battezzato nella notte in Duomo un bimbo ucraino di sei anni

Kirill era arrivato nell'alessandrino con la sua famiglia fuggita dalla guerra

Battezzato nella notte in Duomo un bimbo ucraino di sei anni
Pexels.com
La mano di un bambino

E' stato battezzato la notte di Natale nel Duomo di Valenza in provincia di Alessandria Kirill, un bimbo di sei anni. Il piccolo è arrivato nell'alessandrino con la sua famiglia direttamente dall'Ucraina. Un viaggio come profughi a causa della guerra. "Potremmo parlare - ha detto il parroco, don Santiago Ortiz - di guerra, di politica, di caro bollette, di povertà parliamo, invece, di pace, pregando per il popolo ucraino e per il nostro nuovo fratello". Il sacerdote ha sottolineato che "festeggiamo una doppia nascita, quella di Gesù e quella del bambino alla nostra fede". 

La famiglia è arrivata dall'Ucraina subito dopo l'inizio del conflitto. A Valenza vive, da ottobre, in un alloggio messo a disposizione dalla 'San Vincenzo' e gestito dal Sie (Solidarietà internazionale emergenza). Il bimbo frequenta l'oratorio di Santa Maria Maggiore. Parte delle offerte raccolte durante la celebrazione saranno devolute ad opere di assistenza in Ucraina.