Qatar 2022

Francia-Marocco, non solo calcio. Torino si divide e tifa davanti alla Tv

La sfida che vale un posto alla finalissima dei Mondiali di calcio, è molto sentita anche sotto la Mole. Il nostro reportage prima del fischio d'inizio

Una partita per guardare il tetto del mondo. Ma anche al fondo delle proprie identità. Quelle in comune tra Francia e Marocco, unite e divise dalla Storia che pesa dentro un match. Quanto il rapporto tra un'ex potenza coloniale e il suo protettorato, sino al 1956.

Vista da Torino, Francia-Marocco è vicina a Parigi per geografia e non solo. A Rabat per una comunità marocchina ormai radicata, che ha reso la Mole un epicentro di gioia lungo questo mondiale. Con le polemiche sull'ordine pubblico, con Parigi blindata, con il senso del riscatto che qualcuno, Oltralpe, ha definito sentimento di vendetta contro la Francia.

Implicazioni delicate di un match. Impenetrabili a commenti e domande anche le principali istituzioni culturali cittadine, dall'Alliance Francaise al Liceo Giono. 

Proprio questo mondiale però, almeno nel tifo collettivo in alcuni quartieri di Torino, ha ribadito che il calcio sa ancora unire. E avvicinare senza paura.

SEGUI LA DIRETTA TESTUALE DELL'INCONTRO

Servizio di Martino Villosio, montaggio di Benedetto Mallevadore

Interviste a Lilian, studente francese a Torino; Karim, giovane italo-marocchino; e Adrien, studente francese a torino