Previste sanzioni da 50 a 500 euro

Torino strizza l'occhio agli animali, sarà un Capodanno senza botti e petardi

Come definito dal regolamento comunale per la tutela della sicurezza e la salute delle persone, dell'ambiente e degli amici a quattro zampe

Torino strizza l'occhio agli animali, sarà un Capodanno senza botti e petardi
Ansa
-

Il Comune di Torino ricorda in occasione del prossimo Capodanno che per garantire il benessere di persone ed animali nonché per tutelare il bene pubblico e gli edifici che esiste un divieto per l'uso di botti e petardi. 

Lo prevede il regolamento comunale per la tutela della sicurezza e la salute delle persone, degli animali e dell'ambiente. Palazzo Civico ricorda che il divieto è normato dal regolamento di polizia urbana. Le sanzioni previste per chi non si attiene alle regole vanno da un minimo di 50 a un massimo di 500 euro.