I dati della Fondazione Gimbe

Covid, riprende la crescita dei contagi in Piemonte

Negli ultimi 7 giorni registrato un aumento dei casi a doppia cifra in tutta la Regione. Unica provincia in calo il Verbano Cusio Ossola

Covid, riprende la crescita dei contagi in Piemonte
web
da lunedì in Italia i vaccini bivalenti

Riprende la corsa del Coronavirus in Piemonte. Dai dati dell'ultimo monitoraggio della fondazione Gimbe la nostra regione nell'ultima settimana ha visto una crescita dei casi ogni 100.000 abitanti del 13,7 per cento. E' il secondo peggior dato a livello nazionale dopo il +14,4 per cento della Liguria.

La città con la maggiore incidenza è Torino con 502 casi ogni 100.000 abitanti ed una crescita nell'ultima settimana del 15,2 per cento. Non si tratta dell'aumento più forte. La performance peggiore la registra Asti con un +30,1 per cento e 429 casi ogni 100.000 abitanti. A seguire Cuneo con un +23,4 per cento e 283 casi ogni 100.000 abitanti. Crescita a doppia cifra anche nelle altre province piemontesi ad eccezione di Alessandria con un +7,6 per cento e 424 casi ogni 100.000 abitanti. Unica provincia con una riduzione dei casi è il Verbano Cusio Ossola con un -3,7 per cento e 306 casi.

Negli ospedali piemontesi è occupato il 9,9 per cento dei posti letto in area medica lontano dal 13,2 per cento a livello nazionale. Per quanto riguarda le terapie intensive è occupato il 3,5 per cento dei letti. Quest'ultimo dato è superiore alla media italiana del 3,2 per cento. 

Il Piemonte si conferma la regione più vaccinata d'Italia: il 40,3 per cento dei residenti ha ricevuto la quarta dose mentre solo il 7,5 per cento dei vaccinabili non ha ricevuto la terza.