A Costigliole d'Asti c'era Lucia, mamma di Elena Ceste

Fiori sulla panchina rossa contro la violenza sulle donne

La cerimonia nel giorno della Festa dell'Arma dei Carabinieri.

Fiori sulla panchina rossa contro la violenza sulle donne
Tgr Piemonte
Omaggio alla panchina contro la violenza di genere

A Costigliole d'Asti si sono tenute le celebrazioni per la Festa dell'Arma.

Nell'occasione fiori sono stati deposti sulla panchina rossa contro la violenza di genere.

All'iniziativa ha preso parte Lucia Reggio, mamma di Elena Ceste.

Elena fu al centro di caso giudiziario molto noto. Il marito Michele Buoninconti è stato condannato a 30 anni, con rito abbreviato, per la sua morte, che inizialmente l'uomo camuffò come scomparsa; in realtà, secondo l'accusa, fu lui a uccidere e a fare scomparire il corpo.

La Cassazione, nel maggio del 2018, ha rigettato il ricorso della difesa, confermando la pena detentiva in appello.

Buoninconti è attualmente detenuto nel carcere di Alghero, in Sardegna.