Qatar 2022

Il Mondiale è dell'Argentina, anche il Piemonte in festa. La finalissima vissuta coi tifosi

Francia battuta ai calci di rigore dopo una partita già entrata nella storia. Tempi regolamentari finiti sul 3 a 3. Strettissimo il legame tra la nostra regione e il Paese a cui ha dato milioni di emigrati, tra cui i nonni di Papa Francesco

L'Argentina è per la terza volta nella propria Storia Campione del Mondo. 1978, i mondiali di casa; 1986, in Messico; e 2022, in Qatar, la prima Coppa del mondo giocata a dicembre. Una partita infinita, già nella Storia, decisa ai calci di rigore dopo uno straordinario 3-3 nei tempi regolamentari. Dal dischetto troppi errori della Francia e la Seleccion può alzare al cielo la Coppa del mondo.

Anche il Piemonte incollato davanti alla tv a seguire la finalissima. Una regione che se con i Bleus condivide il confine geografico, proprio con l'Argentina ha strettissimi legami. Tanti, tantissimi i piemontesi emigrati in Sudamerica a partire dalla seconda metà dell'800. Come i nonni di Papa Francesco, che lasciarono l'Astigiano dove il Pontefice è tornato poche settimane fa.