Il portoghese chiede al club quasi 20 milioni di euro

Juventus, Cristiano Ronaldo chiede l'accesso agli atti dell'inchiesta

Cr7 con i suoi legali avrebbe presentato richiesta il 4 novembre. Secondo amibienti giudiziari sarebbe stata respinta.

Juventus, Cristiano Ronaldo chiede l'accesso agli atti dell'inchiesta
Ansa
Cristiano Ronaldo ai tempi della Juventus

Cristiano Ronaldo chiede alla Juventus quasi 20 milioni di euro: compensi non ancora pagati secondo il portoghese e che rappresentano la rimanenza della dilazione dei pagamenti legata all'emergenza Covid, uno dei filoni dell'inchiesta della Procura di Torino. Per questo si sarebbe rivolto ad un team di legali che lo scorso 4 novembre hanno richiesto gli atti del procedimento penale in cui sono contenuti diversi dettagli sulle manovre stipendi del 2020 e 2021 con differimento dei pagamenti ai giocatori.

È quanto emerge dall'analisi degli atti dell'inchiesta della procura di Torino. Una richiesta, secondo ambienti giudiziari, respinta perché non adeguatamente motivata e che coinvolge un soggetto terzo all'inchiesta. In un'intercettazione Federico Cherubini spiegava ad Andrea Agnelli il portoghese era ancora in attesa di 28 milioni di euro lordi più quattro che sarebbero maturati ad agosto. Una cifra poi interamente corrisposta dalla Juventus, come confermato dagli inquirenti dall'amministratore delegato Maurizio Arrivabene secondo cui, per quanto fosse di sua conoscenza, il club non aveva arretrati con il calciatore portoghese

La richiesta di Cr7 è strettamente legata al tema delle scritture private trovate nei giorni scorsi nello studio legale Weigmann di Torino dove lavora l'avvocato Federico Restano e che rappresenterebbero una sorta di garanzia del credito dei giocatori nei confronti della società, ma non depositate presso Lega o Figc. Un impegno, un "pagherò", a cui avrebbero aderito diversi giocatori. Tra loro Cristiano Ronaldo che, questa è la posizione del portoghese, non avrebbe ricevuto quanto gli sarebbe spettato al momento del passaggio al Manchester United.