Convocazione a partire dalle 10

Juventus, l'ultimo CdA guidato da Andrea Agnelli

All'Allianz Stadium l'assemblea degli azionisti voterà il bilancio rivisto dopo i rilievi della Consob, l'ultimo atto della presidenza Agnelli

Questa mattina si chiuderà ufficialmente l'epopea di Andrea Agnelli alla guida della Juventus: 12 anni scanditi da grandi successi e conclusi bruscamente dall'inchiesta Prisma che nelle scorse settimane ha portato alle dimissioni dell'intero consiglio d'amministrazione. L'assemblea degli azionisti convocata a partire dalle 10 allo Juventus Stadium dovrà votare il bilancio rivisto alla luce delle osservazioni della Consob con una perdita di esercizio di 238 milioni e 137 mila euro. Da quel momento si inizierà a pensare al nuovo corso che partirà ufficialmente il 18 gennaio con la nomina del nuovo CdA, i cui nomi sono stati indicati dall'azionista di maggioranza, Exor.

Confermato alla presidenza Gianluca Ferrero. Maurizio Scanavino, già Direttore Generale, assumerà anche la carica di Amministratore Delegato. Gli altri tre membri sono Fiorella Vittoria Negri, commercialista ed esperta di revisione e di bilanci, Diego Pistone, specialista in sistemi di fornitura, controllo di gestione, sviluppo reti commerciali ed amministrazione di diverse società del gruppo Fiat, Laura Cappiello, esperta di diritto e specializzata nella predisposizione di modelli organizzativi.

Il nuovo Consiglio di Amministrazione, caratterizzato da figure esperte di tematiche giuridico societarie, rimarrà in carica per i prossimi 3 esercizi, fino all'assemblea del 30 giugno 2025.