Torino

La nevicata della discordia

Botta e risposta in consiglio comunale tra la giunta Lorusso e le opposizioni, che hanno criticato la gestione della nevicata di giovedì scorso da parte dell'amministrazione. Sotto accusa lo spargimento di sale, ritenuto insuffciente

La nevicata della discordia
Tgr Piemonte
Il consiglio comunale sulla nevicata a Torino

La settimana successiva alla nevicata di giovedì scorso comincia con un sacchetto di sale lasciato sullo scranno del sindaco Stefano Lorusso dal vice- capogruppo di Torino bellissima, Pierlucio Firrao. Il sale - 2mila le tonnellate sparse a Torino in tre giorni secondo la maggioranza - che secondo le opposizioni non sono bastate a evitare i disagi. Le critiche anche sulle tempistiche dello spargimento.

Il sale, ma non solo. Secondo i 5Stelle, anche problemi di comunicazione. E intanto la giunta ha predisposto il nuovo piano neve.

In Sala rossa il sindaco Lorusso ha preferito non commentare le richieste di comunicazione dell'opposizione, una scelta che secondo Torino bellissima ha dimostrato l'incapacità a gestire una situazione "attesa e annunciata".

Nel servizio, le Interviste a:

  • Giovanni Crosetto, Fratelli d'Italia
  • Giuseppe Iannò, Torino Libero Pensiero
  • Andrea Russi, M5s
  • Chiara Foglietta, assessora comunale viabilità e trasporti

 

Servizio: Davide Denina. Montaggio: Dario Fogu.