In Qatar

Mondiali, tre "torinesi" in campo nella prima semifinale

Sono il granata Vlašić (Croazia) e i due bianconeri Paredes e Di Maria (Argentina)

Mondiali, tre "torinesi" in campo nella prima semifinale
Ansa
Il granata Nikola Vlasic non è un titolare fisso nella formazione allenata da Zlatko Datic ma in questi Mondiali è riuscito a lasciare il segno

Dei tre "torinesi" in campo questa sera, martedì 13 dicembre, alle 20 al lusail Stadium di Doha in Qatar nella semifinale Croazia-Argentina il protagonista potrebbe essere un giocatore tra i meno attesi ad inizio torneo. Il granata Nikola Vlasic non è un titolare fisso nella formazione allenata da Zlatko Datic ma in questi Mondiali è riuscito a lasciare il segno. Sua nello 0-0 contro il Marocco nel girone l'occasione forse più nitida per i biancorossi, colpo in area bloccato in uscita da Bonou. La freddezza sul dischetto nei rigori finali, segnati, contro il Giappone agli ottavi ed Brasile ai quarti può tornare preziosa nel caso di un nuovo arrivo ai tiri dagli undici metri dopo tempi regolamentari e supplementari. 

Umore molto diverso per i due argentini di casa Juventus. Angel Di Maria sognava un ruolo da protagonista ma le presenze si sono ridotte con il passare delle partite: da titolare per 90 minuti nella storica sconfitta contro l'Arabia Saudita all'ingresso nel secondo supplementare ai quarti contro l'Olanda. Non il cammino che sognava il “Fideo”. Contro la Croazia il possibile riscatto. Torneo sottotono anche per Leandro Paredes, il cui Mondiale rischia di venir ricordato per la pallonata scagliata contro la panchina olandese nel secondo supplementare nella sfida ai quarti con conseguente rissa tra giocatori e staff.