#passatofuturo

Le nuove sfide di Great Nnachi

La primatista juniores nei 60 e nei 100 metri piani nonché nel salto con l'asta si racconta, dai primi record alla cittadinanza italiana. Nel 2019 fu nominata "Alfiere della Repubblica"

Un 2023 fatto di nuove sfide, da vivere con la maglia azzurra. Lo scorso anno ha portato a Great Nnachi il regalo per lei più ambito, la cittadinanza italiana. Una conquista per la ragazza di Beinasco nata in Italia nel 2004 da genitori nigeriani e futura protagonista dell'atletica azzurra. Tesserrata per il Cus Torino, è la primatista italiana della velocità su pista, 60 e 100 metri piani, nonché del salto con l'asta con un personale di 4,30, disciplina quest'ultima dominata dalla ragazza volante fin dal 2019, anno del suo primo titolo nella categoria cadette con 3 metri e 70, a 21 centimetri dal limite mondiale. a 15 anni.

Un cammino spedito che ha rischiato di interrompersi a causa dei nodi legati alla cittadinanza. Per omologare i suoi record di categoria la Federazione ha modificato il regolamento aprendo le competizioni nazionali a giovani stranieri residenti in Italia, tesserati per una squadra nazionale e frequentanti una scuola italiana, come Great. Ad accompagnarla in questo cammino il suo allenatore, Luciano Gemello, che ha voluto sottolineare la determinazione della sua atleta nell'inseguire la maglia azzurra.  

In attesa del passaporto nel 2019 arrivò il primo grande riconoscimento: la nomina da parte del Capo dello Stato Sergio Mattarella ad "Alfiere della Repubblica", incarico conferito a giovani distinti come costruttori di comunità, consegnatogli al Quirinale nel 2011. Un momento d'orgoglio per la giovane orfana di padre dall'età di sei anni e che ha messo ogni energia nell'atletica. Da italiana si aprono nuove strade, nuove sfide, nuovi obiettivi, con uno sguardo verso le Olimpiadi di Parigi 2024.

Ora si guarda al futuro, all'atletica, ai grandi palcoscenici, al momento in cui servirà fare una scelta tra le sue due discipline. Anche se già Great sa quale sarà la sua strada.