Spacciavano sotto i portici di via Nizza. Dodici misure cautelari

Un giro da 700 cessioni ogni tre ore tra pusher e clienti.I carabinieri della stazione di San Salvario hanno arrestato tre persone di origine nordafricana. Per altri nove è scattato il divieto di dimora

Spacciavano sotto i portici di via Nizza. Dodici misure cautelari
Ansa
Carabinieri

Tre arresti e 9 divieti di dimora per un giro di droga da 700 cessioni tra pusher e clienti, nella zona tra Via Nizza e il quartiere San Salvario. Questo il bilancio dell'operazione dei Carabinieri della Stazione Torino San Salvario, che hanno eseguito un’ordinanza applicativa di misura cautelare emessa dal Giudice per le indigini preliminari del Tribunale di Torino su richiesta della locale Procura. Dodici uomini di origine senegalese, gambiana e malese, risultano gravemente indiziati di centinaia di cessioni di cocaina, crack ed eroina. I fatti sarebbero stati commessi in Torino dal febbraio al luglio di questo anno.

Gli accertamenti dei carabinieri hanno dimostrato che la loro presenza sotto i portici era costante, regolata da turni precisi. Decine le cessioni, ogni giorno. Settecento ogni tre ore: spesso la loro attività di spaccio ha scatenato la protesta di residenti e negozianti.  L’indagine era stata avviata nel febbraio scorso dalla Stazione di Borgo San Salvario