Dopo il malore

Stefano Tacconi ha ricominciato a camminare

L'aggiornamento, sui social, del figlio Andrea. L'ex portiere della Juventus era stato colpito da un'emorragia cerebrale da rottura di aneurisma, lo scorso 23 aprile, ad Asti. Ora è seguito dai medici dell'ospedale di Alessandria

Stefano Tacconi ha ricominciato a camminare
TgR
Stefano Tacconi

"Papà inizia piano piano a camminare. Emozione unica". Lo fa sapere, attraverso i social, Andrea Tacconi, aggiornando sulle condizioni del padre Stefano, l'ex portiere di Juventus e della Nazionale che dal 23 aprile è seguito dai medici dell'ospedale di Alessandria dopo il trasferimento dall'ospedale di Asti dove era stato ricoverato in emergenza per emorragia cerebrale da rottura di aneurisma. Inevitabili e numerosi i commenti social alla notizia positiva, attesa da tempo.  “La più bella che oggi avrei voluto sentire”, scrive Rocco. "Campioni come Stefano Tacconi sono invincibili". Per i Cuori Bianconeri, ovviamente contenti per la famiglia, è "un bellissimo regalo di Natale. Non abbiamo mai perso la speranza di rivedere il nostro Stefano in piedi". Alessia è convinta del fatto che non potesse essere che così: "Era ed è una roccia".