Ancora tensioni in Val di Susa, nuovo assalto al cantiere Tav

Un gruppo di circa 20 persone ha strappato parte della rete di protezione. Le forze dell'ordine hanno risposto con gli idranti

Ancora tensioni in Val di Susa, nuovo assalto al cantiere Tav
Dal web
.

Nuove tensioni in Val di Susa. Un gruppo appartenente all'area oltranzista del movimento No Tav, da sempre in prima linea contro la realizzazione della nuova ferrovia Torino-Lione, nel pomeriggio dell'Epifania ha attaccato il cantiere di San Didero in Val di Susa, nel Torinese, dove è prevista la realizzazione del nuovo autoporto. 

Intorno alle 18.30, dopo la consueta battitura alla reti, circa venti persone incappucciate si sono portati a ridosso del cancello, all'altezza dell'autostrada A32. Prima hanno dato fuoco a un cumulo di legna poi, con ganci e corde, hanno strappato parti di concertina. 

Le forze dell'ordine hanno risposto con gli idranti. La Digos della Questura di Torino è a lavoro per identificare gli appartenenti al gruppo.